JD's Blog: no, Scrubs non c'entra proprio niente.

Schede NVIDIA: controllare gli RPM della ventola in Ubuntu

Attenzione
Modificare manualmente la velocità della ventola in alcuni casi può provocare danni permanenti all’hardware. Questo articolo ha solo uno scopo informativo/didattico, l’uso delle procedure mostrate è a vostro esclusivo rischio e pericolo. Declino ogni responsabilità per eventuali danni.
Logo NVIDIAQualche giorno fa mi sono accorto che la 8800GTS 512 montata sul PC a casa dei miei arrivava in idle a 70°. In principio ho pensato si trattasse di un problema di driver linux, ho provato varie versioni (180.44 e 185.18.14) ma la temperatura rimaneva sempre alta. In seguito ho scoperto che anche in Windows la temperatura rimane sempre a 70° (e arriva ad 80° in full).

Nel frattempo però ho trovato un sistema semplice ed efficace per abbassare la temperatura sotto linux: delegare il controllo degli RPM della ventola a nvclock.

Questo tool permette, tra le tante cose, di impostare manualmente la velocità delle ventole o di utilizzare un controllo automatico che la fa variare in base al carico di lavoro della GPU.

Per installare il programma in Ubuntu è sufficiente digitare il seguente comando in un terminale:

sudo apt-get install nvclock nvclock-gtk

Per impostare poi la velocità della ventola al 100% (equivalente ad un tornado di classe F5) si dovrà utilizzare il comando:

nvclock -f -F 100

Per un giusto equilibrio tra raffreddamento e silenziosità io consiglio di un valore compreso tra i 35 e 45.

Ancora meglio è affidare a nvclock il controllo della ventola:

nvclock -f -F auto

Con questa impostazione la temperatura oscilla sempre tra i 50 e i 60° e il rumore rimane sempre molto basso.

Se siete poi amanti delle interfacce grafiche potete provare nvclock-gtk. Questa GUI permette di visualizzare un po’ di informazioni sulla vostra scheda, come temperature, rpm della ventola o versione del BIOS. Per l’overclock meglio utilizzare NVIDIA X Server Settings.

Schermata-NVClock 0.8 (Beta4)